Logotipo di Son of Marketing realizzato dal superbo grafico italiano Alessandro 'Aesse' Scarpellini
youtube Soundcloud Basecamp

News | Pubblicato il 20 settembre 2014

Rieccoci con l’usuale  appuntamento settimanale intitolato “Saturday Come Slow”, uno spazio con il quale parte della redazione vi propone le migliori novità della settimana. Considerato l’elevato numero di nuovi brani settimanali, abbiamo pensato di estrapolare quelli che hanno destato maggiore interesse. Ogni singolo articolo di questo spazio lo troverete nella sezione News. Cliccate sui titoli per ascoltare i brani.

A toys Orchestra

Always I’m Wrong – A Toys Orchestra (Butterfly Effect, 2014)

A tre anni dalla pubblicazione di Midnight (R)evolution, gli A Toys Orchestra hanno annunciato l’uscita del sesto album in studio. Si intitola Butterfly Effect e uscirà ufficialmente il 14 Ottobre via Urtovox/Ala Bianca. E’ stato registrato ai Vox-Ton Studio di Berlino con la collaborazione di Jeremy Glover ( Liars e Crystal Castles). E’ disponibile il video del primo singolo estratto “Always I’m Wrong“.

Ahull – Loscil (Sea Island, 2014)

A pochi giorni dall’uscita dello split con Fieldhead (di cui abbiamo avuto il piacere di ospitare due brani nella nostra compilation di Preview), Loscil (pseudonimo del compositore canadese Scott Morgan) ha annunciato l’uscita del nuovo album. Si intitola Sea Island e verrà pubblicato il 17 Novembre via Kranky Records. “Ahull” è il primo singolo estratto.

Woke Up To A Storm – French For Rabbits (Spirits, 2014)

La Lefse Records ha annunciato l’album di debutto dei French For Rabbits, duo neozelandese che vi abbiamo presentato nel 2012 con la rubrica Hidden Sounds. L’album d’esordio si intitolerà Spirits e uscirà ufficialmente il 28 Ottobre. “Woke Up To A Storm” è la prima anticipazione che mette in evidenza l’ossatura dreamy della loro musica e anche l’eleganza e la portata “cinematografica” della composizione.

Live in Grace – Megafortress (Believer, 2014)

Nel 2012 vi avevamo presentato il progetto Megafortress e il relativo (notevole) ep di debutto di cui scrivevo così: un’elettronica sem­pre più sommessa, fatta di pause e di suoni astratti e che viene avvolta da voci calde che fanno la metà del lavoro. Un ottimo esor­dio, sperando che si riversi in un full lenght all’altezza.  Bill Gillim ha annunciato l’album di debutto che uscirà il 4 Novembre via Driftless Recordings. Si intitola Believer e “Live in Grace” è il primo singolo estratto.

Nothing Important – Richard Dawson (Nothing Important, 2014)

A un anno dall’uscita di The Glass Trunk, Richard Dawson ha annunciato la pubblicazione del nuovo album. Si intitola Nothing Important e uscirà ufficialmente il 2 Novembre via Weirld World. E’ disponibile lo streaming della title-track che mette in evidenza un stile vocale “scardinato” e “weird”, volutamente lo-fi e la presenza di esperimenti ritmici.

A Place Like Home – Morning Tea (Nobody Gets a Reprieve, 2014)

Vi avevamo già presentato Morning Tea, il progetto di Mattia Frenna (Motel 20099). Dopo Tangles, un ep di cover uscito circa un mese fa, questo mese (il 25 Settembre) esce il suo album di debutto Nobody Gets A Reprieve, prodotto dalla giovane Sherpa Records. Dopo l’anteprima di “Last Night” nella nostra compilation di Preview, è disponibile lo streaming e il free download del disco su Rockit.

Moebius – Boundary (Still Life, 2014)

Boundary è il progetto del producer canadese Ghislain Poirier. Questa nuova avventura, che ha avuto inizio l’anno scorso con l’omonimo album di debutto, è improntata sulla sperimentazione. Il nuovo album si intitola Still Life e mette in evidenza la ricerca del bilaciamento fra elettronica minimale e idm in un’ottica oscura.

Við Vökum - Vök (2014)

Vök  è un terzetto elettronico islandese composto da Margrét Rán Magnúsdóttir, Ólafur Alexander e Andri Már Enoksson. Presto dovrebbe uscire l’ep di debutto; nel frattempo è disponibile lo streaming di un nuovo brano intitolato ”Við Vökum“: la splendida voce della Magnúsdóttir è un ottimo biglietto da visita e asseconda l’umore malinconico e dark del pezzo che alterna momenti di elettronica essenziali ad un’elettronica più consistente.

Don’t Ask What – Chihei Hatakeyama (Winter Storm, 2014)

Chihei Hatakeyama è un compositore giapponese presente nella scena ambient contemporanea da una decina di anni (sin dal debutto con Minima Moralia). Winter Storm è il nuovo lavoro uscito il 2 Settembre scorso: le composizioni sono state ispirate dalla tempesta di neve che ha colpito Tokyo l’8 Febbraio 2014.

Articolo precedente:

Articolo seguente:

Developed by | MM and designed by Aesse

Questo sito web utilizza i cookie al fine di migliorarne la fruibilità. Continuando ad usufruire di questo sito, l'utente acconsente ed accetta l'uso dei cookie. Maggiori Informazioni | Chiudi