Logotipo di Son of Marketing realizzato dal superbo grafico italiano Alessandro 'Aesse' Scarpellini
youtube Soundcloud Basecamp

News | Pubblicato il 31 gennaio 2015

Rieccoci con l’usuale  appuntamento settimanale intitolato “Saturday Come Slow”, uno spazio con il quale parte della redazione vi propone le migliori novità della settimana. Considerato l’elevato numero di nuovi brani settimanali, abbiamo pensato di estrapolare quelli che hanno destato maggiore interesse. Ogni singolo articolo di questo spazio lo troverete nella sezione News. Cliccate sui titoli per ascoltare i brani.

GABI

Fleece – GABI (Sympathy, 2015)

GABI è il progetto della cantante, musicista e compositrice statunitense Gabrielle Herbst. Suona clarinetto e pianoforte e ha studiato “voce e composizione” al Bard College. Sympathy è il suo album di debutto che uscirà il 7 Aprile via Software. Il disco è stato registrato con la sua band composta da Matthew O’Koren (percussioni), Rick Quantz (viola), Josh Henderson(violino) e Aaron Roche (chitarra elettrica / trombone). La produzione è a cura di Daniel Lopatin (Oneohtrix Point Never) e Paul Corley (Oneohtrix Point Never, Tim Hecker, Ben Frost). “Fleece” è il primo singolo estratto che mette in evidenza la centralità vocale e la delicatezza della composizione.

So This is Permanent – Father Murphy (Croce, 2015)

Anyway, your children will deny it dei Father Murphy fu uno degli album di punta della scena alternativa italiana del 2012. Il gruppo veneto è composto da Federico Zanatta (moniker: Freddie Murphy) e Chiara Lee. Croce è il titolo del nuovo lavoro che uscirà il 16 Marzo via Flenser e che arriva a un anno dall’ep Pain is on our Side now. “So This is Permanent” è la prima anticipazione proposta in anteprima su The Quietus.

So Etched in Memory – Benoit Pioulard (Sonnet, 2015)

A due anni dall’uscita di Hymnal e a uno dall’uscita di Yearling (con il progetto Orcas), Benoit Pioulard torna con un nuovo album solista. Si intitola Sonnet e uscirà il 30 marzo via Kranky Records. ”So Etched In Memory” è il primo singolo estratto.

Pluvia – Prayer (2015)

Prayer è uno dei più interessanti producer in circolazione. Dopo il 12” uscito per la Cult Music di Zomby e l’ep autoprodotto Knowing, torna a farsi sentire con un nuovo brano intitolato “Pluvia“. Il brano mette in mostra lo strato cupa della sua musica che si arrichisce si accenni vocali eterei e pulsazioni rimtiche incisive e calibrate.

Limits – Arctic Lake (2015)

La scena elettropop londinese si arricchisce con un altro gruppo che sembra promettere bene. Stiamo parlando degli Arctic Lake, terzetto guidato dalla cantante dalla voce ipnotica Emma Foster. Suggestione vocale, trame elettroniche dilatate e controllate sono le coordinate del brano di debutto “Limits“.

Hungry for Love – Marching Church (This World is Not Enough, 2015)

Marching Church era il progetto solista di Elias Bender Rønnenfelt degli Iceage; attualmente il progetto si è evoluto in una vera e propria band con membri dei Lower, Puce Mary, Choir of Young Believers e Hand of Dust. L’album di debutto si intitola This World Is Not Enough e uscirà il 31 Marzo via Sacred Bones. ”Hungry For Love” è il primo brano estratto.

Buried – Shlohmo (Dark Red, 2015)

Dopo le collaborazioni con Banks e Jeremih e a quasi quattro anni da Bad Vibes, Shlohmo (Henry Laufer)ha firmato per la True Panther. Dopo “Emerge from Smoke“, è disponibile lo streaming del secondo singolo estratto dall’album Dark Red che uscirà ufficialmente il 7 Aprile. “Buried” mette in evidenza l’atmosfera cupa globale con un inizio atmosferico e minimale e una successiva progressione che aumenta il livello delle pulsazioni e delle ritmiche.

Depression – Kreng (The Summoner, 2015)

A quattro anni da Grimoire, ritorna il compositore belga Pepijn Caudron aka Kreng. Il nuovo lavoro si intitola The Summoner e uscirà a inizio febbraio per Miasmah Records. L’album è diviso in sei parti che rappresentano le varie fasi dell’accettazione della morte. “Depression” è il primo singolo estratto che mette in evidenza la natura solenne della composizione che si manifesta attraverso strutture dark-ambient.

Gotham – M.O.T.O. (M-EP, 2015)

M.O.T.O. (Master of the Ordinance) è il moniker del producer britannico Kwasu Tembo. M-EP è il suo ep di debutto che mette in mostra i due lati dell’elettronica che propone: la trama irrequieta con ritmi e linee irregolari e quella più fluida caratterizzata anche dalle suggestioni vocali.

Heavy Wave – Motorama (Povery, 2015)

Motorama è un interessante terzetto proveniente dalla Russia. Poverty è il titolo del nuovo album che uscirà domani via Talitres. “Heavy Wave” è una nuova anticipazione che mette in evidenza il background post-punk della band.

An Eternal Recurrence – Signal (Echoes, 2015)

Signal è un interessante duo norvegese strumentale  composto da Andrea Barsnes (Batteria) e Niklas Bystrøm Larsen (Chitarra, synths). Dopo “Event Horizon“, vi presentiamo un nuovo brano (con relativo video) intitolato “An Eternal Recurrence” che sarà presente nell’album di debutto Echoes (previsto per marzo via Handmade Records). Il pezzo porta alla luce la ruvidità del suono, l’impeto del ritmo e la prevalenza delle linee rumoristiche.

Billz – Ava Luna (Infinite House, 2015)

L’anno scorso vi abbiamo parlato di Electric Balloon, il secondo album in studio dei newyorkesi Ava Luna. Il lavoro metteva in mostra l’incrocio fra dinamiche “avant-rock” e un approccio alternativo al concetto di r’n'b. Infinite House è il nuovo album che uscirà il 14 Aprile via Western Vinyl. “Billz” è il primo singolo estratto.

Articolo precedente:

Articolo seguente:

Developed by | MM and designed by Aesse

Questo sito web utilizza i cookie al fine di migliorarne la fruibilità. Continuando ad usufruire di questo sito, l'utente acconsente ed accetta l'uso dei cookie. Maggiori Informazioni | Chiudi