Logotipo di Son of Marketing realizzato dal superbo grafico italiano Alessandro 'Aesse' Scarpellini
youtube Soundcloud Basecamp

Recensioni | Pubblicato il 18 aprile 2014

Brunetto_Sheroine_cover_web

Brunetto

Sheroine

Genere: Electronic, Drum'n'bass

Anno: 2014

Casa Discografica: Irregular

Servizio di:

Abbiamo conosciuto per la prima volta Bruno Garca, in arte Brunetto, qualche mese fa, in occasione dell’uscita di “Evergreen”, brano realizzato con la collaborazione degli I AM DIVE e che anticipava l’uscita di Sheroine. Instancabile producer, compositore e giornalista musicale di Siviglia, ma attualmente di base a Barcelona, Brunetto può essere considerato una delle sorprese di quest’ultimo periodo, un artista capace di spaziare a tutto tondo tra le varie dimensioni musicali, pur ancorandosi saldamente a sonorità in prevalenza elettroniche.

Quarto album di Brunetto – dopo Déjalo Asì Bru (2005), Homeself (2006) e B+ (2008) – Sheroine è il frutto delle diverse influenze che hanno attraversato la carriera artistica del compositore spagnolo, in gran parte provenienti dalle scene hip-hop, elettronica e ambient pop degli anni ’90 e soprattutto da tutte quelle esperienze che hanno visto tali generi incontrarsi ed esplorarsi reciprocamente.

L’opera di Brunetto assume così i connotati di un lavoro che non intende rimanere rinchiuso nelle definizioni, ma che piuttosto vuole ampliare i propri orizzonti in maniera del tutto naturale.

La già citata “Evergreen”, traccia d’apertura a cui partecipa il duo dream-pop degli I AM DIVE, è un chiaro esempio di come la vena electro di Brunetto possa convivere perfettamente con approcci più eterei e trasognanti, in un mix d’impatto che si riproporrà anche in chiusura con “Cinnamon”, cui presta la sua voce glaciale l’attrice Veronica Mey.

In mezzo, ritmiche pressanti e loop, dinamiche circolari e aggressive, che sfociano in incursioni ora nell’electro-ambient e nella new-wave (“Childs of God” e “Kuklinski”), ora nel trip-hop (“Citizen zombie”) e nel drum’n'bass (“Survivor”, “Sheroine”), senza necessariamente cercare un’eccessiva aderenza a ciascuno degli stilemi citati.

La musica di Brunetto pare così seguire una propria direttrice, mostrandosi abile a lasciare il segno nelle sue divagazioni più melodiche (“Kidult”), per incunearsi infine in trame più ostiche (“Your roof your rules”, “War games”), maggiormente apprezzabili dai cultori del genere ma anch’esse di buon impatto.

Nonostante qualche passaggio forzato o comunque meno efficace rispetto al resto dell’album, Sheroine si presenta in ogni caso come un lavoro ben architettato, eterogeneo e in grado di abbracciare sensibilità musicali diverse tra loro, in una convincente e solida combinazione sonora.

Voto: 6.8/10

Tracklist:

  • 1 · Evergreen (feat. I AM DIVE)
  • 2 · Childs of God
  • 3 · Kidult (feat. Fede Weiss)
  • 4 · Your roof your rules
  • 5 · War games (feat. Young Quincy)
  • 6 · Citizen zombie
  • 7 · Survivor (feat. New5ense)
  • 8 · Sheroine
  • 9 · Kuklinski (feat. ACCD)
  • 10 · Cinnamon (feat. Veronica Mey)

Articolo precedente:

Articolo seguente:

Developed by | MM and designed by Aesse

Questo sito web utilizza i cookie al fine di migliorarne la fruibilità. Continuando ad usufruire di questo sito, l'utente acconsente ed accetta l'uso dei cookie. Maggiori Informazioni | Chiudi