Logotipo di Son of Marketing realizzato dal superbo grafico italiano Alessandro 'Aesse' Scarpellini
youtube Soundcloud Basecamp

Rubriche | Pubblicato il 30 ottobre 2013

Titolo: Gietz!
Autore: Andrea Campanella e Hannes Pasqualini
Casa editrice: Tunuè
Prezzo/Pagine: 12,50/135

gietz_h_partb

L’immaginario collettivo riguardante la parola Jazz ha un solo colore, il nero e un’unica grande patria, l’America. Ebbene sì se pensiamo per un istante al Jazz i primi volti che ci vengono in mente saranno inevitabilmente quelli dei Maestri Miles DavisDuke EllingtonThelonius MonkLouis Armstrong musicisti che in comune, oltre al colore della loro pelle, hanno la madre patria.

Gietz!, fumetto scritto da Andrea Campanella e disegnato da Hannes Pasqualini, rappresenta dunque un tributo a questi maestri dell’arte suonata, ma è prima di tutto un voler andare a (ri)scoprire le origini nostrane di questo unico e intrigante genere. Queste 135 tavole narrano quindi la parabola del trombettiere spezzino Nicola “Nico” Bertini (dai tratti somatici che rimandando al mitico Chet Baker) e tracciano la linea di quella che è stata l’evoluzione del Jazz in Italia, a partire dalla provincia (dalla sua importanza!), dalle orchestrine e bande di paese del periodo post-bellico fino ad arrivare ai palcoscenici più Cool di una Milano (quasi) da bere. A fare da sfondo alla storia del giovane Nico, che oltre a fare i conti con le aspettative e le insicurezze dell’essere celebre deve districarsi tra l’amore per due donne (la sua ‘stella’ Maria e la signora Fabiola Zamberletti a cui Nico dovrà essere grato per essere riuscito a coronare il suo sogno) vi sono le note dei classici del Jazz interpretati da Piero Umiliani, Duke Ellington e John Coltrane che rendono la lettura calorosa e piacevole, oltre a riuscire ad accendere la curiosità per andare a ripercorrere la storia del Jazz nostrano e non solo.

Voto: 7

Articolo precedente:

Articolo seguente:

Developed by | MM and designed by Aesse

Questo sito web utilizza i cookie al fine di migliorarne la fruibilità. Continuando ad usufruire di questo sito, l'utente acconsente ed accetta l'uso dei cookie. Maggiori Informazioni | Chiudi