Logotipo di Son of Marketing realizzato dal superbo grafico italiano Alessandro 'Aesse' Scarpellini
youtube Soundcloud Basecamp

News | Pubblicato il 15 febbraio 2015

Nuovo brano per l’interessantissima band campana Yes Daddy Yes. Si tratta di una cover del brano che, nel 1971, ha reso celebre il Lennon solista e post-Beatles. La trasfigurazione attuata dai YDY è brillante e segue l’unica  strada percorribile per questo tipo d’operazione: lo stravolgimento assoluto del brano, a testimonianza di un’interiorizzazione assoluta, oltre che  più personale rivisitazione, di un pezzo di storia della musica contemporanea.  I sogni utopici di Lennon qui si muovono su linee melodiche tipicamente alt-rock e con una forte propensione ad una sofistica ed illuminante ricerca sonora.

Il brano è un piccolo assaggio del nuovo album previsto per la primavera del 2015.

 

YDY

 

YES DADDY YES è una giovanissima formazione power pop/punk-rock proveniente da Agropoli,provincia di Salerno. Formatisi nel 2009 con l’intento di creare un’esperienza musicale sperimentale, fondendo generi ed esperienze diverse ed esibendo una ricercata miscela rock piena di allusioni ammiccanti allo strumentalismo noise della East Coast ricca di costruzioni Power pop,già nel 2010decide di cambiare rotta, abbandonando la dimensione tipicamente noise ed orientandosi verso un sound primordiale e contemporaneo,prediligendo riff punk rock più sanguigni ed anfetaminici e non disdegnando una forte dimensione melodica a sostegno di una non indifferente capacità di scrivere ottime canzoni supportate da testi aggressivi dal buon impatto sonoro .
Nel 2009 esce un Ep autoprodotto dal titolo “It’s cool to be cruel to my family” e grazie alla collaborazione con DRAGON FLY BOOKING, agenzia che ha sostenuto e lanciato diversi gruppi emergenti tra cui i “Bud Spencer Blues Explosion”, la band comincia a suonare in giro per l’Italia in svariati rock club e contest,esprimendo un’ottima attitudine “live”,ambito privilegiato per poter assaporare appieno le qualità organolettiche della loro musica potente e al contempo melodica.
Giungono quindi i primi risultati quali la vincita di diversi contest locali (Euphoria Indie Festival,Marte Live Campania,Six Day Sonic Madness) arrivando in finale,tra il 2010 e il 2011,ad Italia Wave ,Marte Live Nazionale,Soniche Avventure ,Jack Daniel’s on Tour e allo Sziget festival di Budapest.
Tali risultati che però motivano i Yes Daddy Yes a sviluppare le nuove canzoni coadiuvati alla produzione artistica da una vecchia conoscenza,Enzo Moretto, già leader e deus ex machina degli A TOYS ORCHESTRA,il quale organizza e sovraintende le sessions di registrazione presso il Loz studio di Bologna dove le nuove canzoni acquisiranno la giusta forma per poter essere pubblicate dalla Urtovox, label di riferimento nell’attuale panorama alternative rock italiano.

 

Articolo precedente:

Articolo seguente:

Developed by | MM and designed by Aesse

Questo sito web utilizza i cookie al fine di migliorarne la fruibilità. Continuando ad usufruire di questo sito, l'utente acconsente ed accetta l'uso dei cookie. Maggiori Informazioni | Chiudi