Logotipo di Son of Marketing realizzato dal superbo grafico italiano Alessandro 'Aesse' Scarpellini
youtube Soundcloud Basecamp

Recensioni | Pubblicato il 18 ottobre 2013

The Water VIllage

The Water VIllage

The Water Village

Genere: Folk, Ambient-Pop

Anno: 2013

Casa Discografica: Autoproduzione

Servizio di:

Facciamo spesso riferimento agli elementi per descrivere le sensazioni della musica che ci trasmette. E a proposito di questo, i movimenti acquatici riescono spesso ad incantare l’ascoltatore, a catapultarlo in un mondo inesplorato, che forse esiste solo nella nostra immaginazione. Ed è proprio ad un villaggio immaginario e mitologico, situato fra l’Islanda e la Groenlandia, che si ispirano The Water Village.

Trattasi di un duo formato da un producer svedese e una cantautrice giapponese. I due musicisti portano parte della loro tradizione nel loro album di debutto e il risultato è una brillante commistione fra ambient-pop (espliciti in “A Sailor“) e strutture folk. Dieci brani sospesi, di una bellezza inenarrabile, caratterizzati da una fluidità e un’intensità emotiva notevoli. L’album è stato concepito durante un viaggio del gruppo in Nord-America e nelle registrazioni sono stati proprio utilizzati rumori “acquatici” e anche spezzoni di vita quotidiana a New York.

The Stream“, che apre l’album, vi può dare l’idea il senso di quel flusso e su come l’aspetto vocale diventi uno strumento aggiunto. Quest’ultimo aspetto è maggiormente rimarcato nei gorgheggi della title-track che intersecano perfettamente il lato algido della composizione. In “Once Like Us” si percepisce il richiamo della tradizione giapponese nel strutturare della composizione.

Le trame folk escono prepotentemente in “Moon” e “Potato Song“, brano che mette in mostra anche un buon livello di scrittura: “A soothing voice of rain on my feet /it flows through my blood/Growing crops as the sun comes back/It melts my fears“. In “Sun and Moon”  la voce maschile porta un nuovo tassello alla loro musica e l’intreccio vocale risulta molto efficace. Tra i brani più interessanti da segnalare c’è “Lullaby” che richiama l’immagine di un canto solenne di una sirena che si perde nell’immensità dell’oceano. In questo caso, voce a parte, è notevole e meticoloso il lavoro del producer svedese dal punto di vista dello sviluppo del sound.

The Water Village segue la propria mission in maniera impeccabile: trasformare in musica le sensazione acquatiche, un mondo intero che vogliono rappresentare attraverso l’unione di due universi culturali differenti. Sarà interessante seguirli per vedere come e se si evolverà questo perfetto mix internazionale.

Voto: 7/10

Tracklist:

  • 1 · The Stream
  • 2 · Once Like Us
  • 3 · The Water Village
  • 4 · The Potato Song
  • 5 · Moon
  • 6 · A Sailor
  • 7 · Lullaby
  • 8 · New York
  • 9 · Sun and Moon
  • 10 · Wintercoffee Song

Articolo precedente:

Articolo seguente:

Developed by | MM and designed by Aesse

Questo sito web utilizza i cookie al fine di migliorarne la fruibilità. Continuando ad usufruire di questo sito, l'utente acconsente ed accetta l'uso dei cookie. Maggiori Informazioni | Chiudi