Logotipo di Son of Marketing realizzato dal superbo grafico italiano Alessandro 'Aesse' Scarpellini
youtube Soundcloud Basecamp

Recensioni | Pubblicato il 27 aprile 2015

balthazar-thin-walls-album

Balthazar

Thin Walls

Genere: Indie Pop

Anno: 2015

Casa Discografica: PIAS

Servizio di:

Che i Balthazar fossero una delle migliori espressioni dell’indie pop europeo degli ultimi anni l’avevamo sostenuto con forza già due anni e mezzo fa, quando vi parlavamo del precedente album Rats come di un lavoro elegante e privo di sbavature. Dopo un lungo tour mondiale, la band belga ritorna a farsi sentire con Thin Walls, album scritto proprio durante questo intenso girovagare e primo ad essere non più autoprodotto ma registrato con il supporto di Ben Hillier (Blur, Depeche Mode, Elbow) e Jason Cox (Massive Attack, Gorillaz).

Il ritorno di Maarten Devoldere e soci è una chiara conferma del talento della formazione belga, perfettamente a suo agio in un pop raffinato, orecchiabile e per nulla scontato, che non nasconde la sua vena malinconica, sia nei momenti più delicati e avvolgenti (“Bunker”, “Dirty love”) che nei pezzi più scanzonati, come “Then what” o “Nightclub”.

Se “Decency” mette in luce una capacità di scrittura e di arrangiamento eccellente, episodi come “Wait Any Longer” e “Last Call” riportano alla mente atmosfere ’70s che si perdono tra i lampi visionari di artisti come Lou Reed e Bob Dylan, ai quali lo stesso Devoldere sembra ispirarsi in alcuni passaggi vocali.

Nelle battute conclusive dell’album, “I Looked For You” amplia nuovamente gli scenari verso inusuali combinazioni sonore, prima di lasciare spazio al calore di “So Easy” e alle architetture orchestrali di “True Love”, in cui l’impostazione di fondo e la coda finale rimandano a un’altra perla degli stessi Balthazar, ossia quella “Any Suggestion” che in Rats rappresentava uno dei punti più alti dell’intero disco.

Lavoro multiforme e di qualità, Thin Walls non fa che evidenziare la maturità ormai raggiunta dai Balthazar, una band ancora troppo poco conosciuta per quello che è il suo reale valore ma assolutamente pronta per conquistare il cuore di chi ama la musica di valore.

Provare per credere!

Voto: 7,5/10

Tracklist:

  • 1 · Decency
  • 2 · Then What
  • 3 · Nightclub
  • 4 · Bunker
  • 5 · Wait Any Longer
  • 6 · Dirty Love
  • 7 · Last Call
  • 8 · I Looked For You
  • 9 · So Easy
  • 10 · True Love

Articolo precedente:

Articolo seguente:

Developed by | MM and designed by Aesse

Questo sito web utilizza i cookie al fine di migliorarne la fruibilità. Continuando ad usufruire di questo sito, l'utente acconsente ed accetta l'uso dei cookie. Maggiori Informazioni | Chiudi