Logotipo di Son of Marketing realizzato dal superbo grafico italiano Alessandro 'Aesse' Scarpellini
youtube Soundcloud Basecamp

Recensioni | Pubblicato il 11 aprile 2013

Copertina - Urna_Elettorale_Digipack

The Crazy Crazy World of Mr. Rubik

Urna Elettorale (The Crazy Crazy Crisi)

Genere: Alt-rock, Sperimentale

Anno: 2013

Casa Discografica: Locomotiv Records

Servizio di:

Per una volta smentiamo noi stessi. Non guardate la voce genere: definire alt-rock questo disco è quanto più di superficiale e generico si possa fare. Ma ho trovato grande difficoltà a trovare una precisa collocazione. Questo è dovuto alla complessità compositiva dell’opera realizzata dai The Crazy Crazy World of Mr. Rubik.

Il terzetto, proveniente da Bologna è formato da Gabriele Ciampichetti (Chitarra, Basso, Elettronica, Voce), Matteo Dicembrio (Sintetizzatori, Campionamenti,Voci) e Stefano Orzes (Batteria e percussioni). Il nuovo lavoro si intitola Urna Elettorale (The Crazy Crazy Crisi) e arriva a tre anni dal debutto con Are you Crazy or Crazy Crazy? con il quale avevano messo in mostra giù una notevole capacità di scrittura e una eclettica vena compositiva.

Le otto tracce del nuovo album proseguono il percorso di sperimentazione tra retaggi wave che si riversano in ruvidità blues, contaminazioni tribali, una forte componente elettronica e forti irrobustimenti del suono. Per farvi avvicinare alla musica del gruppo, basta ascoltare il gran lavoro di destrutturazione e reinterpretazione fatto con “Live in Punkow”, cover dei CCCP e nel finale di “E’ Tempo di..”. 

Sabele” introduce gli elementi tribali, soprattutto nella seconda parte che mostra anche un lato psichedelico della loro musica che verrà leggermente accentuato nella successiva “Pabababe‘” e nella prima parte di ”E’ Tempo di..”. Con “La nona rivoluzione silenziosa (del Lighi Gighi Gi)” si cambia registro con un suono contemporanemaente scarnificato e rarefatto ma puntualmente potenziato.

Cambiamo Forma” rappresenta uno dei migliori brani dell’album per il contrasto che si crea fra aspetto vocale, che ricerca una sorta di armonia, e l’arrangiamento che invece risulta dentellato e sfrangiato. “Fantasamba” amplifica quest’ultimo aspetto ma essenzialmente segue la stessa strada. Altro apice del disco è rappresentato da “Urna Elettorale” nella quale i beat elettronici si incastrano magnificamente con l’apparato di distorsioni meticolosamente disegnate.

Una conferma basata soprattutto sulla capacità di saper lavorare nel tessuto interno del suono, nel scomporlo e nel rielaborarlo prendendo in considerazione diverse ottiche ed esaltando il controllo. Indefinibile in un genere ma marcatamente riconoscibile nello stile.

 

Voto: 7/10

Tracklist:

  • 1 · Sebele
  • 2 · La nona rivoluzione silenziosa (del Lighi Gighi Gi)
  • 3 · Pabababe'
  • 4 · Cambiamo Forma
  • 5 · Fantasamba
  • 6 · Urna Elettorale
  • 7 · Live in Punkow (CCCP)
  • 8 · E' tempo di...

Articolo precedente:

Articolo seguente:

Developed by | MM and designed by Aesse

Questo sito web utilizza i cookie al fine di migliorarne la fruibilità. Continuando ad usufruire di questo sito, l'utente acconsente ed accetta l'uso dei cookie. Maggiori Informazioni | Chiudi