Logotipo di Son of Marketing realizzato dal superbo grafico italiano Alessandro 'Aesse' Scarpellini
youtube Soundcloud Basecamp

Recensioni | Pubblicato il 28 luglio 2014

PBG

Push Button Gently

URU

Genere: Alt-rock

Anno: 2014

Casa Discografica: Moquette Records

Servizio di:

Push Button Gently è un progetto lombardo che coinvolge Julio Speziali (voce, chitarra, synth), Natale De Leo (basso, synth),  Nicolò Bordoli (chitarra, voci, lap steel) e Francesco Ruggiero (batteria). Il debutto avviene nel 2011 con Comfortable Creatures e due anni dopo è uscito il secondo lavoro Fuzzy Bloom Baloon.

Il mio approccio alla band avviene con il nuovo ep URU(uscito a inizio maggio via Moquette Records). Un lavoro che ti conquista con gli ascolti per vari motivi. Prima di tutto c’è un approccio non convenzionale al concetto di rock alternativo che si sviluppa su vari filoni da quello melodico (in senso lato in “Disappearing“) alla componente psichedelica sino al lato più ruvido della composizione (“Turnaround“). Ma non finisce qui: la cosa colpisce è l’elaborazione strumentale di ogni brano; nulla è lasciato al caso e ogni casella strumentale diventa occasione per alimentare il racconto. Questo si intuisce soprattutto nei brevi intermezzi strumentali come “Liftoff“, “Idyll” e “Somesaults in 10g”. 

Tarpit cock and the Bazoukie returns” mette subito in mostra i riferimenti alla scena britannica anni ’90 e nel rallentamento ritmico si possono subito udire i primi accenni “lisergici”. L’esplicitazione di questo aspetto, dal punto di vista strutturale, avviene in “Kinnonai” nella quale anche l’aspetto vocale accennato contribuisce al mantenimento della linea psych. Il brano migliore dell’album per la gestione equilibrata delle ritmiche.

I Push Button Gently hanno dimostrato di saper imporre un proprio percorso stilistico scrivendo nove brani ben articolati; ma non è questo l’aspetto di forza che si individua invece nella prospettiva futura di poter rielaborare il proprio suono in molteplici direzioni.

Voto: 6,8/10

Tracklist:

  • 1 · Liftoff
  • 2 · Tarpit cock and the Bazoukie returns
  • 3 · Turnaround
  • 4 · Idyll
  • 5 · Kinnonai
  • 6 · You are you
  • 7 · Somersaults in 10G
  • 8 · Disapeearing
  • 9 · Houston we have weirdness

Articolo precedente:

Articolo seguente:

Developed by | MM and designed by Aesse

Questo sito web utilizza i cookie al fine di migliorarne la fruibilità. Continuando ad usufruire di questo sito, l'utente acconsente ed accetta l'uso dei cookie. Maggiori Informazioni | Chiudi