Logotipo di Son of Marketing realizzato dal superbo grafico italiano Alessandro 'Aesse' Scarpellini
youtube Soundcloud Basecamp

Recensioni | Pubblicato il 5 febbraio 2015

Verdena

Verdena

Endkadenz Vol. 1

Genere: Rock, Psichedelia, Pop

Anno: 2015

Casa Discografica: Black Out / Universal

Servizio di:

Era difficile ma non impossibile. Dare seguito ad un disco come Wow significava affermare ancora una volta la propria maturità artistica. Endkadenz Vol. 1 è finalmente uscito e i Verdena si confermano un gruppo che sperimenta di continuo, tre ragazzi che non amano la sintesi (il volume 2 arriverà a metà anno). Il nuovo disco del trio bergamasco è caratterizzato dal sound granitico che già era stato messo in mostra in Wow, ci sono più distorsioni, c’è un’aria più cupa, rimane il lavoro minuzioso su ogni minima nota, ogni singolo suono.

Quello che è più evidente è la capacità di scrittura di Alberto, Roberta e Luca: “Puzzle” è un brano struggente che ti prende sin dall’attacco di pianoforte iniziale e si avvolge in se stesso attraverso la psichedelia, “Un Po’ Esageri” si allunga su arrangiamenti pop con giri di accordi lineari. Il disco funziona anche nei suoi passaggi meno prevedibili, questo vale per i suoni di “Sci Desertico” e per la splendida “Contro La Ragione dal sapore battistiano. “Derek riporta alla mente la violenza di alcuni brani di Requiem, lo stesso discorso vale per “Inno Del Perdersi, più dilatata come canzone ma ugualmente viscerale. “Rilievo” è forse il pezzo che ricorda più da vicino il sound di Wow, “Diluvio invece gira attorno ad un pianoforte che trascina con sé tutto il resto sia nei momenti più melodici che in quelli più lunatici.

Endkadenz è un disco che ha già fatto discutere. I Verdena sono un gruppo che ha deciso di fare quello che a loro piace, non risparmiandosi né in fase compositiva né in fase di selezione dei brani da pubblicare. Il loro ultimo album non scivola via facilmente, i suoi cinquantanove minuti sono a dimostrarlo ma questa densità non è un problema, anzi diventa una peculiarità che richiede il doppio dell’attenzione all’ascolto. Si, perché i Verdena sono ragazzi che sanno scrivere belle canzoni e sanno molto bene come arrangiarle. Sono intelligenti, schivi ed esprimono la loro personalità attraverso ogni singola nota, non importa che i testi di Alberto siano apparentemente incomprensibili.

Endkadenz Vol. 1 è un prodotto artistico di altissima qualità, ricco di rimandi ad altri gruppi (Flaming Lips, Paul McCartney e tantissimi altri) ma soprattutto carico di personalità. Questi sono i Verdena, non hanno paura di affrontare a viso aperto la realtà e questa onestà intellettuale è il miglior biglietto da visita per il loro sesto album in studio. Un album bellissimo.

Voto: 8/10

Tracklist:

  • 1 · Ho una fissa
  • 2 · Puzzle
  • 3 · Un po' esageri
  • 4 · Sci desertico
  • 5 · Nevischio
  • 6 · Rilievo
  • 7 · Diluvio
  • 8 · Derek
  • 9 · Vivere di conseguenza
  • 10 · Alieni fra di noi
  • 11 · Contro la ragione
  • 12 · Inno del perdersi
  • 13 · Funeralus

Articolo precedente:

Articolo seguente:

Developed by | MM and designed by Aesse

Questo sito web utilizza i cookie al fine di migliorarne la fruibilità. Continuando ad usufruire di questo sito, l'utente acconsente ed accetta l'uso dei cookie. Maggiori Informazioni | Chiudi