Logotipo di Son of Marketing realizzato dal superbo grafico italiano Alessandro 'Aesse' Scarpellini
youtube Soundcloud Basecamp

Recensioni | Pubblicato il 4 giugno 2013

Violetshaped

Violetshaped

Violetshaped

Genere: Techno, Sperimentale

Anno: 2013

Casa Discografica: Violet Poison

Servizio di:

Il taglio dell’elettronica moderna ha il pregio di saper assorbire la storia musicale e forgiarla sulla propria ossatura. In particolare c’è una grande quantità di producer che stanno dando una piega molto dark alla techno. Ultimi arrivati di questa scena, ma solo in ordine temporale, sono i Violetshaped.

Trattasi di un duo di cui sappiamo davvero poco. Creatori della label Violet Poison, uno dei due componenti è il producer di Berlino  Shapednoise. Violetshaped rappresenta il loro debutto. Otto tracce che ovattano la marcia ritmica per ricoprirsi di destrutturazioni industrial e violenti stralci di impronta rumoristica. Uno straordinario lavoro di sfilacciamento del suono.

Si comincia con il trivellamento vero e proprio di “State Of Temporary Neuronal Effervescence” e si prosegue con le scariche ossessive e puntuali della successiva “The Lord Won’t Forget” : entrambe vi introducono subito al mondo distorto-compulsivo della band. La massa caotica e rumoristica di “Out Of Any Symmetry” ci mette a confronto con uno stile libero di notevole interesse; mentre i toni si attenuano con il lacerante incedere di “cX310” (come avverrà poi in “Down Regulation” che esalta il tocco minimale prima e l’aspetto spettrale dopo).

Se in “Delusory Parasitosis” l’andamento sfrenato e tipico della techno ha la meglio, ”Spectral Nightdrive” è invece il brano che mette maggiormente in evidenza il loro lato sperimentale, con una supremazia dello strato industriale e un’alternanza fra chiusura e distensione degli spazi. Il finale presenta la veste dark-ambient della loro musica con un flusso ruvido e dai toni crescenti che caratterizza la composizione di “Anesthesia“.

Il duo si muove egregiamente nel suono che pare una strada non asfaltata, piena di insidie e buche. Portano alla luce il lato più oscuro della techno, quello più abrasivo e si accodano con prepotenza a questa scena di riferimento che sta incrementando, disco dopo disco, la sua massa e la sua qualità.

Voto: 7,3/10

Tracklist:

  • 1 · State Of Temporary Neuronal Effervescence
  • 2 · The Lord Won't Forget
  • 3 · Out Of Any Symmetry
  • 4 · cX310
  • 5 · Spectral Nightdrive
  • 6 · Delusory Parasitosis
  • 7 · Down Regulation
  • 8 · Anesthesia

Articolo precedente:

Articolo seguente:

Developed by | MM and designed by Aesse

Questo sito web utilizza i cookie al fine di migliorarne la fruibilità. Continuando ad usufruire di questo sito, l'utente acconsente ed accetta l'uso dei cookie. Maggiori Informazioni | Chiudi