Logotipo di Son of Marketing realizzato dal superbo grafico italiano Alessandro 'Aesse' Scarpellini
youtube Soundcloud Basecamp

Recensioni | Pubblicato il 3 aprile 2015

Vuoto Elettrico

Il Vuoto Elettrico

Virale

Genere: Noise-Rock, Post-Hardcore

Anno: 2015

Casa Discografica: Dreamingorilla Records,
Banksville Records

Servizio di:

Il Vuoto Elettrico è una band proveniente da Bergamo e composta da Davide Armanini (chitarre), Fabio Pedrotti (chitarre),  Paolo Topa (songwriting, theremin, noises, percussioni), Giuseppe Ventagliò (basso, synth), Walter Viola (batteria, percussioni). Il nome del gruppo prende ispirazione dal titolo del secondo album dei Six Minute War Madness. Virale è l’album di debutto uscito via Dreamingorilla Records e Banksville Records.

Le undici tracce rappresentano un tracciato originale del loro concetto di ruvidità di musica: suoni molto robusti (che emergevano immediatamente nel primo singolo “Le Lacrime di Dio“), trame strumentali elaborate con inevitabili rimandi alla scena post- (“Il tuo Ego, il mio crollo“) e hardcore (anche dal punto di vista dell’intepretazione vocale), rumorismi che comprimono o “incendiano” la composizione (la marcia incessante di “Sabato d’Inverno, le accelerazioni di “Arianana Tace“).

Virale” introduce il disco con un movimento noise minimalista e questo interessante approccio lo ritroviamo anche nel finale di “Jean” e in “Asso di Spade” (fra i brani più interessanti dell’album, ospite è il clarinetto di Paolo Cantù aka Makhno) con un andamento e un “raschiamento” contenuto. Un altro brano che spiega molto bene la loro musica è “Cibolesbico” che mette in evidenza anche il controllo della potenza sonora e cambi di passo non forzati, fluidi. “Il Labirinto dei Cani” è un altro pezzo che rende molto bene da questo punto di vista. Buona la rilettura di “Emilia Paranoica” che non viene disarticolata e riesce a seguire il filone dell’album.

Senza dimenticare anche il buon livello di scrittura, Il Vuoto Elettrico ha dimostrato una maturità di composizione che risulta in uno stato avanzato: una consapevolezza di mezzi frutto di un’identità molto sviluppata. Intenzioni cantautorali in un suono spigoloso e incendiario.

Voto: 7/10

Tracklist:

  • 1 · Virale
  • 2 · Il Ruolo del Perdono
  • 3 · Le Lacrime di Dio
  • 4 · Arianna Tace
  • 5 · Cibolesbico
  • 6 · Asso di Spade
  • 7 · Sabato d'Inverno
  • 8 · Il tuo Ego, il mio crollo
  • 9 · Labirinto di Cani
  • 10 · Emilia Paranoica
  • 11 · Jean

Articolo precedente:

Articolo seguente:

Developed by | MM and designed by Aesse

Questo sito web utilizza i cookie al fine di migliorarne la fruibilità. Continuando ad usufruire di questo sito, l'utente acconsente ed accetta l'uso dei cookie. Maggiori Informazioni | Chiudi