Logotipo di Son of Marketing realizzato dal superbo grafico italiano Alessandro 'Aesse' Scarpellini
youtube Soundcloud Basecamp

Classifiche | Pubblicato il 26 dicembre 2014

Come ogni anno, torna l’appuntamento con la classifica dei dischi più attesi dell’anno che verrà. Un 2015 che si è già rivelato in parte e molte uscite sono state annunciate. Abbiamo selezionato 105 artisti, 35 italiani e 70 internazionali, che sveleremo all’interno degli sette articoli che accompagneranno la scalata verso le prime posizioni. Ecco la sesta parte. Le prime sei le trovate qui.

 

Artisti Italiani

iosonouncane2

1. Iosonouncane. Sono passati quasi cinque anni dall’uscita di La Macarena su Roma, un vero e proprio gioiello contemporaneo.L’anno scorso vi avevamo accennato all’arrivo secondo album e all’esperimento “Tre” , tour in compagnia di  Simone Cavina (Junkfood) alle percussioni e Paolo Iocca (Boxeur the Coeur) all’elettronica.

2. Dino Fumaretto. Un altro genietto di casa nostra, Elia Bilioni potrebbe tornare nel 2014 con un nuovo lavoro, a quasi tre anni dallo splendido Sono Invecchiato di Colpo. Non ci sono notizie ufficiale e ufficiose al momento.

3. Dora Markus. I Dora Markus sono Andrea Ceccanti (chitarre, voce, produzione), Roberto Ceccanti (chitarre), Alessandro Sintucci (basso) e Luca Nobile (batteria). Nel 2011 è uscito l’album omonimo di esordio, uno dei più brillanti di quella annata. Stanno per tornare con un secondo album e “Respirare” è un nuovo brano che vi abbiamo presentato nel 2013 nella compilation My AweSOMe Preview.

4. Verdena. Il gruppo lombardo, a quattro anni da WOW, hanno annunciato l’uscita di un doppio album. Il primo uscirà il 27 Gennaio 2015 e verrà presentato live con un tour di dieci date che partirà da Rimini il 27 Febbraio.

5. Giuseppe Pagliarulo. Qualche mese fa vi abbiamo presentato il primo singolo e il video del primo brano estratto dal debutto Rapporto Di Gara (che uscirà via Macrostudio Dischi) del cantautore e musicista Giuseppe PagliaruloL’album è stato registrato e mixato presso il Rumore Rosa Studio di Eboli di Cristian Perduto. Il mastering è a cura di Giovanni Versari (presso La Maestà Studio).Il brano si intitola “Qui Per Me“: dall’ascolto emergeva subito un buon livello di scrittura e soprattutto un suono potente e imponente, un ritmo che non conosce sosta e rinvigorisce il significato delle parole. Un pezzo che promette un album di ottimo livello.

Artisti Internazionali

Portishead+PNG

1. Portishead.  Sono anni che i Portishead nelle interviste dichiarano di lavorare al successore di quel capolavoro che è Third. Nel frattempo solo qualche data sporadica. Per il quarto anno consecutivo il quarto album dei Portishead è il più atteso per l’anno che verrà.

2. Josh T Pearson.  Il musicista texano, nel 2011, ha incantato tutti con l’album Last of the Country Gentleman. Ho avuto il piacere di vederlo dal vivo e la sua capacità di introspezione è elevata e inalterata. Non vi sono notizie su un suo eventuale ritorno ma siamo curiosi di ascoltare il successore di quel capolavoro.

3. Unkle. Sono passati più di quattro anni dall’ultimo (ottimo) lavoro Where Did the Night Fall. A parte vari remix, nessuna notizia ufficiale. Il 2015 dovrebbe riportare in studio il collettivo londinese, anche se James Lavelle momentaneamente dichiara di non avere piani per un nuovo lavoro.

4. Hiva Oa. Hiva Oa è un gruppo scozzese di cui abbiamo parlato tanto l’anno passato. Il loro album The Awkward Hello, Handshake, Kiss è stato uno dei migliori esordi del 2012. L’anno scorso Stephen (cantante e chitarrista del gruppo) ha proposto dal vivo un nuovo brano intitolato “Christine“.

5. Modest Mouse. I Modest Mouse sono uno dei gruppi più attesi per l’anno 2015, considerata la loro assenza con un disco in studio dal 2007 con We Were Dead Before the Ship Even Sank. La band ha pubblicato una nuova foto di un vinile del singolo ““Lampshades on Fire” che esce oggi e rappresenta la prima anticipazione dal nuovo lavoro che si intitola Stranger to Ourselves e uscirà ufficialmente il 3 Marzo 2015.

6. Burial. L’anno scorso è uscito, a sorpresa, l’ep Rival Dealer e successivamente esce dall’anonimato pubblicando una sua foto. Qualche mese fa è arrivato il brano “Lambeth” per la compilation Hyperdub 10.4. 

7. Anna Calvi. E’ stato un anno molto intenso per Anna Calvi: l’uscita dell’ep di cover Strange Weather e la collaborazione al nuovo album di Marianne Faithfull. L’impressione è che l’artista sia in piena fase creativa e no è da escludere un suo ritorno nel 2015.

8. John Carpenter. La Sacred Bones ha annunciato che pubblicherà, il 3 Febbraio 2015, il primo album (che non sia una colonna sonora) del regista statunitense  John Carpenter. Si intitola Lost Themes e “Vortex” è la prima anticipazione.

9. Silent Servant. In attesa del seguito di Negative FascinationSilent Servant (Juan Mendez) è tornato con un nuovo ep: si tratta di uno split con Broken English Club, il progetto del britannico Oliver Ho. I due sono accomunati dall’interesse per sonorità EBM e minimal-wave. L’ep si intitola Violence And Divinity e contiene quattro tracce. E’ uscito il 30 Settembre via Cititrax. E’ possibile ascoltare alcuni frammenti dei brani su Minimalwave.

10. Zun Zun Egui. A tre anni dall’uscita dello straordinario Katang, gli Zun Zun Egui annunciano il loro ritorno. La band proviene Bris­tol ed è com­posta dal can­tante e chi­tar­rista Kushal GayaLuke Mosse (basso) , Matthew Jones (bat­te­ria), Yoshino Shigi­hara (tastiere, back vocals). Il nuovo album si intitola Shackles Gift e uscirà il 26 Gennaio via Bella Union. “I Want You To Know” è il primo singolo estratto.

Articolo precedente:

Articolo seguente:

Developed by | MM and designed by Aesse

Questo sito web utilizza i cookie al fine di migliorarne la fruibilità. Continuando ad usufruire di questo sito, l'utente acconsente ed accetta l'uso dei cookie. Maggiori Informazioni | Chiudi