Logotipo di Son of Marketing realizzato dal superbo grafico italiano Alessandro 'Aesse' Scarpellini
youtube Soundcloud Basecamp

Recensioni | Pubblicato il 5 giugno 2013

SALP001_artwork

Zeitgeber

Zeitgeber

Genere: Sperimentale, Techno

Anno: 2013

Casa Discografica: Stroboscopic Artefacts.

Servizio di:

Non siamo nuovi nel parlarvi delle varie inclinazioni che sta prendendo il movimento techno. Fra queste direzioni c’è quello di “suonare” il genere distaccandosi completamente dalla matrice delle strutture caratterizzanti. Il Progetto Zeitgeber si muove proprio in questa direzione.

Trattasi di un duo formato da Speedy J (Jochem Paap)navigato producer olandese e creatore della Electric Deluxe, e da Lucy, pseudonimo di Luca Mortellaro. Zeitgeber rappresenta il primo frutto della loro unione artistica. Il mastering è stato affidato ai Dadub. Partendo dalla loro attitudine naturale alle ritmiche techno (esplicite in “Now Imagine“), si mettono in gioco rievocando le strutture industrial e le incursioni noise (prepotenti in “Skin“), nonchè i passaggi che soffocano completamente i ritmi a favore di flussi sonori, seppur disomogenei e discontinui.

Quest’ultimo aspetto lo potrete notare nell’apertura con “Closely Related” che ci trascina subito in un minaccioso vortice rumoristico. L’ottica industriale si presenta nella successiva “These Rhythms” che colpisce per gli spazi stretti, i quasi silenzi, il tocco minimale e estremamente incisivo.  Quel tocco di classe è mantenuto in “None Of Their Defects” ma viene “disturbato” dall’onda noise che prenderà il sopravvento nel finale.

In “From Here” la disgregazione del suono si trasforma in estasi grazie al suo modo di evolversi. Tra i migliori brani dell’album c’è “Before They Wake” brano che dilata in maniera lacerante l’arrangiamento con una pressione e un pathos che trasmettono un surreale senso di inquietudine. Questa sensazione prosegue nella traccia finale “Display 24” in un crescendo di ossessiva frammentazione.

I due producer hanno svolto un lavoro ineccepibie che trova il punto cardine nello stravolgimento dell’attitudine principale sino ad annientarla o comunque dandole una veste del tutto nuova. Una ricerca del suono che ha scavato fino a graffiare il fondo e manifestare l’anima più tenebrosa e irrequieta della loro musica. Hanno spinto il limite con risultati esaltanti.

Voto: 7,5/10

Tracklist:

  • 1 · Closely Related
  • 2 · These Rhythms
  • 3 · Skin
  • 4 · None Of Their Defects
  • 5 · From Here
  • 6 · Now Imagine
  • 8 · Before They Wake
  • 9 · Display 24

Articolo precedente:

Articolo seguente:

Developed by | MM and designed by Aesse

Questo sito web utilizza i cookie al fine di migliorarne la fruibilità. Continuando ad usufruire di questo sito, l'utente acconsente ed accetta l'uso dei cookie. Maggiori Informazioni | Chiudi